Syncrogest, novembre 2020: le nuove features sono merito tuo

Feedback, feedback, e ancora feedback.

Che ascoltare l’opinione che gli utenti hanno del tuo prodotto sia la chiave per migliorarlo sempre di più, non è certo un segreto. È logico, in fondo: chi utilizza ogni giorno un servizio ne conosce le potenzialità, impara ad amare il modo in cui gli fa risparmiare tempo e – perché no: è conscio dei suoi limiti.

O di quello che può essere ripensato.

Da questo punto di vista, la prova sul campo vale più di qualunque test di laboratorio.

È sempre stato così, in casa Syncrogest, ma negli ultimi mesi è stato come se avessimo potenziato la nostra capacità di ascoltarvi.

E quindi, apriamo il sipario sulle nuove features di Syncrogest.

Tutte cose che dovresti già sapere, perché ce le hai suggerite tu. 😉

 

Le nuove features Syncrogest: al cuore del sistema

In questo articolo ci concentriamo soprattutto sul Modulo Interventi, il vero cuore operativo del gestionale. Le modifiche e le migliorie che abbiamo sviluppato coinvolgono la funzionalità principale di Syncrogest, hanno tracciato la strada agli interventi che stiamo eseguendo sugli altri moduli.

Comodità ed estetica: le personalizzazioni

Una griglia ancora più personalizzabile

Hai bisogno di una griglia interventi particolare? Sei affezionato alla struttura del gestionale che avevi prima?

No problem: la configurazione del modulo permette di definire quali colonne saranno visualizzate. Puoi intervenire sulle voci Impianto, Indirizzo, Stato, Priorità e Categoria.

Preferisci che questo vengano visualizzate in un ordine diverso? Lo puoi fare.

PS. La personalizzazione delle colonne in griglia è una di quelle features che verrà estesa a breve agli altri moduli.

 

Rapportini su misura

Abbiamo esteso la flessibilità di configurazione per la generazione dei rapportini di intervento. Adesso è possibile

  •       Scegliere quali costi visualizzare
  •       Includere o meno le trasferte nel report
  •       Allegare tabelle prodotti
  •       Separare prodotti e servizi

 

Un più veloce switch sul calendario in bacheca

Switch veloce calendario in bacheca

Come sai, gli utenti User hanno accesso alle proprie attività e agli interventi che creano o ai quali sono associati, mentre i Superuser possono accedere a tutto.

Sull’app mancava però la possibilità, per i Superuser, di visualizzare le attività degli altri User e Superuser.

Bene: eccola.

È una funzione che sarà sicuramente apprezzata da chi fa pianificazione all’interno dell’azienda .

 

 

Nuove funzionalità strategiche

Limitazione editing prezzi: per mantenere l’authority dell’azienda

Vuoi evitare che un gruppo di utenti (ad esempio, i tuoi tecnici o collaboratori esterni) modifichi i prezzi di prodotti e servizi in intervento, bypassando le tue scelte?

La configurazione che abbiamo aggiunto ti consente di limitare la funzione di edit del prezzo ad alcuni gruppi soltanto.

Questa funzionalità è attiva anche sulla app.

 

Definizione referenti e firmatari: la feature più richiesta

Definizione referenti e firmatari

Si tratta di una funzionalità strategica che ci è stata suggerita da diversi utenti. Questa implementazione permette di assegnare per ogni intervento due ruoli precisi:

  •       Il responsabile/firmatario per l’azienda emittente del rapportino
  •       Il referente/firmatario del cliente destinatario dell’intervento

Una volta selezionato il referente tra i contatti dell’Azienda cliente, in fase di generazione del rapportino pdf apparirà la dicitura “firma per accettazione” con Nome e Cognome del referente – Nome Azienda. Se la selezione non è stata fatta, si avrà la classica dicitura generica “Nome azienda” che non identifica nome e cognome del firmatario.

Allo stesso modo, se tra gli addetti incaricati dell’intervento eleggi il responsabile, non comparirà più la firma generica del Responsabile aziendale (configurata nel Modulo Interventi), ma verrà automaticamente applicata al rapporto di lavoro la firma configurata nel profilo dell’utente (addetto eletto a responsabile dell’intervento).

 

Condividere allegati per semplificare le comunicazioni

È ora possibile, con una semplice spunta, condividere ai client gli allegati associati ad un intervento. Sulla schermata del client apparirà un’icona dalla quale si potrà aprire un popup riassuntivo di allegati e immagini condivisi.

Il principio è semplice: dato che posso vedere il rapportino, è logico che io possa vedere anche gli allegati. E si tratta di un ulteriore passo per la condivisione delle informazioni.

 

Periodo di visualizzazione di default

La possibilità di definire il periodo di default per la visualizzazione degli interventi ci è stata richiesta da molti utenti, in quanto è una funzionalità strategica per chi pianifica gli interventi su orizzonti temporali molto ampi.

 

E infine… Syncrogest fa mea culpa

Beh, non esageriamo.

Ma nessuno è perfetto. L’ottimizzazione di un prodotto come Syncrogest, virtualmente, potrebbe non avere mai fine. Stiamo continuando a lavorare: su nuove funzionalità così come su dettagli solo apparentemente ininfluenti.

Alcuni hanno a che fare con le prestazioni dell’app, che in molti hanno segnalato come punto focale per l’usabilità di Syncrogest. Ci siamo resi conto che si potevano ridurre tempi di caricamento e visualizzazione: l’abbiamo fatto, e ora l’app da web e mobile è più veloce.

Ancora più importante, abbiamo introdotto ulteriori controlli sui file caricati tramite upload e migliorie per garantire la sicurezza informatica dei dati. Anche qui: opportunità, ascolto, risoluzione.

E così il cerchio del feedback continua a girare.


About