Scopri come inserire in fattura elettronica i dettagli della dichiarazione d’intento per evitare scarti dallo SDI.

Dal 1° gennaio 2022 l’Agenzia delle Entrate introduce procedure di controllo sulle fatture legate a dichiarazioni d’intento che devono essere trasmesse in via telematica e validate.

In caso di invio allo SDI di una fattura con aliquota IVA 0% e Natura N3.5 “Non imponibili – a seguito di dichiarazioni d’intento”, lo SDI richiede di ricevere le informazioni che gli consentono di verificare la validità della dichiarazione d’intento. In mancanza di questa validità la fattura sarà scartata.

Ecco come compilare correttamente una fattura elettronica con dichiarazione d’intento.

Nel tuo Syncrogest componi come al solito la fattura nel modulo delle fatture attive chiamato “Fatture e doc”.  Compila una o più righe inserendo i dati a mano o pescandoli dal listino Prodotti/Servizi.

Campi addizionali di fattura elettronica in Syncrogest

Su ciascuna riga di fattura è ora possibile inserire tutta una serie di campi addizionali con informazioni da inviare allo SDI.

Nel caso specifico dei nuovi controlli legati alla dichiarazione d’intento, dovrai procedere come segue, compilando obbligatoriamente il blocco 2.2.1.16 “Altri dati gestionali”:

  • nel campo 2.2.1.16.1 “TipoDato” dovrai inserire la dicitura “INTENTO”
  • nel campo 2.2.1.16.2 “RiferimentoTesto” dovrai riportare il protocollo di ricezione della dichiarazione d’intento (17 numeri) e il suo progressivo (6 numeri) separati dal segno “-” oppure dal segno “/” ( es. 08060120341234567-000001)
  • nel campo 2.2.1.16.4 “RiferimentoData” dovrai inserire la data della ricevuta telematica rilasciata dall’Agenzia delle entrate e contenente il protocollo della dichiarazione d’intento.
Esempio compilazione campi addizionali fattura elettronica in Syncrogest

Ti ricordiamo che, anche compilando correttamente tutti i campi di cui sopra, potresti ricevere uno scarto dallo SDI  nel caso in cui la  la dichiarazione d’intento sia invalidata dall’Agenzia delle Entrate. Lo SDI infatti andrà a verificare la dichiarazione d’intento e in caso non fosse valida, questo comporterà lo scarto della fattura elettronica trasmessa al Sistema di Interscambio (SDI).

Troverai nella lista INVIATE SDI il dettaglio di tutti i flussi di trasmissione fatture allo SDI e relative notifiche sull’esito dell’invio allo SDI. Se ricevi uno scarto clicca sulla casella rossa di scarto per consultare il dettaglio oppure accedi dalla fattura al pop up firma e invia dove troverai la notifica di scarto e il suo dettaglio.

Vuoi provare a gestire al meglio il tuo lavoro con Syncrogest?

Non hai ancora attivato la prova? Approfitta subito dei 30 giorni gratis con 1 ora di dimostrazione e la nostra Assistenza live!